« In media la gente legge l’headline 5 volte più spesso che non la bodycopy. Quando hai scritto il tuo headline hai già speso 80 centesimi del tuo dollaro. (David Ogilvy) »

Il copywriter è la persona che elabora il contenuto di un sito web (web content editor), di un blog (blogger) ma anche di un annuncio pubblicitario. Scrive per la Seo, per i social media, ma soprattutto per l’utente!

« Non scrivere mai un annuncio che non vorresti che fosse letto dalla tua famiglia. Non racconteresti bugie a tua moglie. Non raccontarle alla mia. » (David Ogilvy)

La piramide rovesciata

regole buon copy
La piramide rovesciata è diventata la tattica di gran lunga più efficace per scrivere sul web. Partiamo dal presupposto che chi legge una pagina web ha una soglia di attenzione meno elevata; le ricerche mobile hanno superato quello da pc. e quando si legge dal proprio smartphone si è mediamente più lenti.

Detto ciò è oramai chiaro che si hanno pochi millesimi di secondo per conquistare l’altrui attenzione.  Il modello della Piramide Rovesciata di J. Nielsen parte dalla considerazione generale più immediata e importante e la arricchisce pian piano di dettagli utili e pertinenti e di informazioni correlate.

Si basa su due capisaldi:

  1. Organizzare le informazioni del contenuto verticalmente.
  2. Organizzare le informazioni del contenuto in modo che il concetto più importante sia all’inizio e quello meno importante alla fine (di qui l’attribuzione dell’aggettivo rovesciata a questo metodo di scrittura)

Immaginiamo di volere scrivere un testo con 4 paragrafi: il primo paragrafo deve spiegare subito di che si tratta. Il secondo dice perché è giusto, vero o importante quello che abbiamo detto nel primo. Il terzo paragrafo spiega le differenze tra questo e quell’altro dettaglio. Il quarto può essere un esempio.

Regole del buon writing

 

E’ sempre importante, quando si scrive, seguire alcune piccole regole per raggiungere risultati concreti:

  • Sincerità: paga sempre e soprattutto la rete offre sempre la possibilità di essere sconfessati.
  • Chiarezza: i paroloni mettono solo in difficoltà chi non ne conosce il significato.
  • Comprendi subito il tuo pubblico. Cerca di capire chi hai di fronte. Focalizzati su cosa vogliono sapere altrimenti, in maniera molto semplice, andranno a cercarlo da un’altra parte.
  • Attenzione alla grammatica. Chi legge può essere attento ad ogni aspetto e c’è il rischio che il cliente decida di spostare la sua attenzione su altro.
  • Scrivere con logica. Meglio seguire sempre un preciso percorso logico e mentale.